I mille abbinamenti del pomodoro

L’estate profuma di pomodoro. Con la bella stagione, la natura torna a regalarci questo speciale frutto utilizzato praticamente in ogni parte d’Italia: antipasti, primi piatti, secondi, contorni, persino qualche incursione nel dolce. Il pomodoro è tanto apprezzato quanto versatile nelle sue espressioni culinarie. Proprio per questo, per tutti noi wine lovers, è bene sapere quale calice abbinare. 

Antipasti, dicevamo. Un grande classico è la caprese: pomodoro, mozzarella, olio extravergine di oliva come il nostro Sillano e basilico. Il gioco è fatto. Niente di più semplice e gustoso per un piatto di spiccata vocazione estiva, cui abbinare un bianco fresco, asciutto e morbido come il nostro Dogajolo. Se preferite le bollicine, avrete vino per i vostri calici: il Farnito Brut si sposa perfettamente con la soddisfacente pastosità della mozzarella. 

Altro grande classico: spaghetti pomodoro e basilico. L’eccellenza e la semplicità dell’Italia nel mondo. Stavolta potremmo provare il Dogajolo Rosato, vino di buona struttura, bella acidità e grande equilibrio, che bilancia mirabilmente i sapori delicati e assieme netti del piatto.

Va da sé: il pomodoro si presta anche a preparazioni più complesse, facendo da base per sughi come il ragù alla bolognese o l’intramontabile amatriciana. Per la bolognese suggeriamo un vino di grande struttura e corposità, che accompagni per mano la complessità del piatto: un calice di Nobile di Montepulciano Riserva è senza dubbi una scelta felicissima.

Per l’amatriciana, data la vena grassa del guanciale, unita alla sua sapidità, consigliamo il nostro Chianti Classico Riserva, che grazie al giusto equilibrio tra acidità, alcolicità e tannicità, bilancia mirabilmente la grassezza del piatto. E restando sul “classico”, non possiamo che citare un abbinamento per eccellenza della cucina toscana: la pappa al pomodoro… con il Chianti Classico.

Una ricetta decisamente estiva è la parmigiana di melanzane, ricoperta di sugo di pomodoro e servita in una fumante teglia. Il matrimonio perfetto è quello col Dogajolo Rosso, vino che – a dispetto di ciò che si può pensare sui rossi – è l’ideale per una piacevole sera estiva trascorsa a tavola.

Così come estivi sono i pomodori ripieno di riso, peperoni, melanzane o altri ortaggi di stagione a scelta. Qui la scelta ricade di nuovo sul bianco o su una bollicina delicata e dal sorso scattante, come il nostro Spumante Brut